04 lug 2014

Come cucinare un ottimo filetto di pesce: mostella marinata nell'idromele con melissa e talli d'aglio

La mostella è proprio un pesce eclettico e dall'ottimo rapporto prezzo - qualità, l'avevo già preparata tempo fa ad esempio al vapore di timo e acquavite ai lamponi, questa volta ho invece optato per una gustosa marinatura con idromele e melissa. Logico che appena lo vista nella mia pescheria di fiducia non me la son lasciata sfuggire.... Questa volta ho pensato però di preparala diversamente, tagliata a filetti e "bruschettata" in padella dopo averla marinata, proprio per la marinatura ho scelto una bevanda dalle origini antichissime e che mi preparo ogni tanto in casa facendola fermentare a lungo in una piccola damigiana, si tratta dell'idromele (il Mead inglese o Hydromel francese), ovvero un fermentato di acqua e miele, e non mele come alcuni pesano sbagliandosi quello è il sidro. E' una bevanda davvero ottima e se fermentata bene ha un gusto secco e profumatissimo. Secondo me si sposa molto con alcuni pesci, tra cui la mostella, e quindi ho deciso di usarlo per la marinatura inoltre per aumentare le note agrumate senza apporta acidità ho usato un po' di melissa, per finire al posto dell'aglio ho usato i suoi talli che son più delicati nel sapore :-)

Ecco quindi la semplicissima ricetta per preparare questi ottimi filetti di pesce mostella marinati con idromele, melissa e bruschettati in padella:


Ingredienti per due persone

una mostella
metà  tallo d'aglio
un bicchiere di idromele
melissa fresca
olio evo
sale

Pulire, eviscerare e sfilettare la melissa, se lo chiedete al vostro pescivendolo lo farà lui facendovi risparmiare un po' di tempo :-) , quindi tagliarli a metà e farli marinare con un bicchiere di idromele, due cucchiai d'olio extra vergine, alcune foglioline di melissa tritate grossolanamente e un metà tallo d'aglio tagliato a fettine sottili. Lasciar riposare la marinata in frigo per una mezzora.

Ungere leggermente una padella quindi cuocerci i filetti dalla parte della pelle per un paio di minuti a fiamma alta, salarli leggermente e con una spatola girarli e terminare la cottura per una ventina di secondi. Servire al centro dei piatti decorando con un rametto di melissa.

Buon appetito e buon week-end a tutte e tutti!


4 commenti:

Luna B ha detto...

Io credo che nemmeno seguendo passo passo le tue ricette riuscirò mai ad eguagliare la bontà dei tuoi piatti! Sei troppo bravo nel dosare e nello scegliere tutto ciò che li compone!

Massimiliano Fattorini ha detto...

Ti ringrazio Luna ma esageri :-) son semplicissimo accostamenti che mi vengono in mente e poi realizzo, è come se mi immaginassi nel pensiero i sapori e le combinazioni, tutto li

Maria Bruna Zanini ha detto...

Ciaoo, ti ho trovato grazie a Giovanna, mi volevo complimentare con te per il blog e per le favolose ricette, mi sono con piacere aggiunta ai tuoi sostenitori, se ti garba passa da me. Grazie
ciaoo e buona giornata

http://pentoleevecchimerletti.altervista.org

carla Benevagenna ha detto...

Il piatto come sempre è fantastico... e poi pensa io sono una di quelle che pensava che l'idromele si fa con le mele ....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis