18 nov 2014

L'oriente in cucina: Gamberoni alle cinque spezie con salsa d'ostriche e verde di cipollotto saltati nel wok


Finalmente le piogge torrenziali che han causato tanti danni In Liguria e in particolare a Genova son terminate ed è spuntato il sole, con il cielo azzurro mi torna anche la voglia di tornare a scrivere il mio piccolo blog  e per ripartire vi presento questa semplice ricetta che ho preparato venerdì scorso, come avevo anche annunciato su facebook. Durante la mia ultima trasferta milanese ho fatto un salto per rifornirmi di prodotti orientali in un noto negozio, tra le varie salse, funghi, spezie e ingredienti vari ho preso una bella bottiglia di salsa di ostriche, l'ho già usata già varie volte in passato ed impreziosisce di gusto sia piatti a base di pesce che di carne.

Questa volta per cercar di rimaner nel tema "oriente" ho pensato di far saltar i gamberoni marinati con la salsa d'ostriche e la polvere cinque spezie, tipica della cucina cinese e vietnamita a base di anice stellato, pepe di Sichuan, chiodi di garofano, cassia e semi di finocchio, molto profumata e calda. Ho quindi dato un po' di acidità con del succo di lime e un ulteriore tocco di sapore e colore a contrasto con del verde di cipollotto e foglie di sedano. Per regolare la sapidità al posto del sale ho usato un po' di salsa di soia, dopo una veloce marinatura ho logicamente fatto saltare il tutto nel wok: permette di usare poco olio e le temperature alte che raggiunge cuociono velocemente gli ingredienti mantenendone il sapore.

Il piatto è risultato davvero gustoso e saporito, profumato, portando davvero un po' di oriente in cucina. Ecco quindi la semplice ricetta per preparare questo ottimo secondo:

Ingredienti per due persone

400 grammi di gamberoni
la parte verde di due cipollotti
un cucchiaino di polvere cinque spezie
un cucchiaio di salsa d'ostriche
Foglie di sedano
Olio di semi di arachidi
un cucchiaio di salsa di soia
il succo di mezzo lime

Tritare il cipollotto e le foglie di sedano; sbucciare i gamberi ed aiutandosi con uno spelucchino o un coltellino eliminare il budellino nero (non buttate via le teste sono ottime per preparare fondi e brodo). Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e miscelare per bene, coprire e lasciar marinare al fresco per circa un'ora.
Versare un cucchiaio d'olio di arachidi nel wok e quando bello caldo aggiungere i gamberi con la loro marinata, Far cuocere a fiamma viva mescolando e saltando per 3 o 4 minuti al massimo quindi servire al centro dei piatti.

Buon appetito a tutte e tutti
 

2 commenti:

Luna B ha detto...

Se i problemi che hanno colpito la tua regione si sono finalmente ridimensionati ne sono lieta :) E sono anche molto ingolosita da questa tua ricetta! Il bello di andare fuori dalla propria città sta anche nel poter trovare prodotti particolari!

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Luna, effettivamente ogni volta che mi reco da qualche parte torno sempre a casa con una vagonata di ingredienti :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis