12 set 2016

Ricordando le vacanze in alto adige: carne salada con finferli al naturale, castelmagno e rucola


Ormai è passato piu di un mese dalle vacanze in alto adige, posti bellissimi, montagne e natura, tantissimo verde e al pomeriggio tante saune, aufguss, abbronzature integrali e bagni tuchi, insomma una vacanza dedica ad un san relax per la mente e per il corpo. Logicamente siam tornati con un sacchettone di prodotti locali, soprattutto salumi, ma ance erbe e tisane, e un po' di finferli confidati al naturale. L'altra sera ho pensato di usarli per condire un po' di carne salada che avevo appena comprata, la trovo gustosa e saporita, diversa dalla breasola, ho quindi pensato a questo antipasto  / secondo aggiungendo anche un po' di castelmagno a scaglie ( se conoscete un formaggio locale tipico fatemelo sapere ) , una sorta di raspadura, e per dare un po' di colore e anche un po' di freschezza della rucola tritata. La ricetta utilizzando prodotti già pronti logicamente si prepara in un istante, e nel caso non trovaste i finferli si possono usare dei porcini sott'olio anche se il gusto è un po' diverso

Ecco quindi la ricetta velocissima e semplice per preparare questo delizioso antipasto:


Ingredienti per quattro persone

300 grammi di carne salada tagiata a carpaccio
200 grammi di funghi finferli al naturale
150 grami di pecorino
un mazzetto di castelmagno
olio extra vergine di oliva
sale


In un piatto grande da portate stendere le fette di carne salada, con un coltello "raspare" il formaggio castelmagno ottenendo tante scaglie e farle cadere sulle fette di carne salada, sistemare i funghi finferli al naturale, dopo averli scolati, sulla carne salada e sul pecorino creando delle piccole montagnette, condire con poco olio extra vergine e poco sale, quindi spolverare con la rucola tritata.

Buon appetito a tutte tutti

1 set 2016

Antipasto semplice ma d'effetto: capesante con besciamella alla paprika affumicata e aneto con porro stufato



Ecco una ricetta per preparare un ottimo e gustoso antipasto, delle fantastiche capesante, in particolare qui ho usa la varietà più piccola chiamata anche canestrelli, con un'ottima besciamella alla paprika affumicata e aneto e del porro stufato in padella.

La ricetta è davvero semplice e veloce da preparare e volendo si possono usare quelle surgelate ma vi assicuro che quelle fresche son davvero un'altra cosa, per la  ricetta della besciamella tempo fa l'avevo postata in una versione allo zafferano, la trovate a questo link, basta non mettere lo zafferano :-)

Se non trovate l'aneto fresco (io lo coltivo in vaso) potete usare le foglioline verdi del finocchio hanno un profumo che lo richiamo anche se meno dolce.

Ingredienti per due persone

8 capesante canestrelli
200 grammi di besciamella
un cucchiaino di paprika affumicata
un pezzo di porro di circa 4 dita
aneto fresco tritato
porto bianco
olio evo
sale fino

Lavare per bene il porro e tritarlo, Aprire le capesante, con un coltello estrarle quindi  eliminare la parte grigia sabbiosa, lavarle e asciugarle. Farle andare in una padella con un filo d'olio extra vergine di oliva per un minuto e metterle da parte. pentolino scaldare la besciamella precedentemente preparata insieme ad un cucchiaino di paprika affumicata e uno' di aneto tritato a piacere, mescolare di tanto in tanto sino a quando la besciamella sarà calda.


In una teglia da forno sistamro  le valve delle cappesante, quindi aggiungere un po' di porro stufato e aggiungerci sopra una cappa santa, coprire con la besciamella alla paprika affumicata e aneto; far gratinare quindi per un minuto. Servire poi al centro dei piatti e decorando con qualche rametto di aneto fresco.

Buon appetito a tutte e tutti !!!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis